Chi può accedere

La Fondazione Varni Agnetti ONLUS adotta un criterio composito per stabilire le liste di attesa, al fine di applicare principi il più possibile giusti e trasparenti.

 

Priorità di ingresso in ordine decrescente per la R.S.A. (Residenza Sanitaria Assistenziale):

  1. priorità assoluta (in conformità a quanto disposto dall’art. 2, comma 5 del vigente statuto) è garantita ai cittadini residenti nei comuni di Godiasco Salice Terme, Fortunago, Montesegale, Rocca Susella;
  2. ospiti del Centro Diurno Integrato (C.D.I.);
  3. utenti residenti in Regione Lombardia convenzionati con l’Associazione Pensionati Cariplo (convenzione periodo 1998 – 2038). Le domande dovranno essere inoltrate esclusivamente attraverso l’Associazione Pensionati Cariplo;
  4. cittadini residenti nei comuni di Cecima, Ponte Nizza, Val di Nizza (a seguito di accordo quinquennale di collaborazione);
  5. cittadini residenti nel territorio di Regione Lombardia.

Ulteriori criteri di accesso considerati per la creazione della lista d’attesa sono:

  • sesso: ossia se il posto che si è reso disponibile è in camera uomo e donna;
  • rispetto del case-mix del nucleo: la R.S.A. è suddivisa in 3 nuclei omogenei quanto a peso assistenziale, definiti sulla base della valutazione SOSIA (nucleo verde: classe SOSIA 1/2/3; nucleo blu: classe SOSIA 4/5; nucleo rosso: classe SOSIA 6/7/8); il profilo del richiedente, confermato dal giudizio del medico responsabile della R.S.A., dovrà essere compatibile con il posto resosi disponibile;
  • parametro sociale: sono prese in considerazione eventuali condizioni socio-familiari particolarmente gravi (es. persona completamente sola, che vive con coniuge anziano, in alloggio non idoneo), che possono determinare una particolare urgenza di ricovero;
  • data di presentazione della domanda.

Non sono in nessun caso accettate domande di ingresso sottoscritte direttamente da soggetti con deficit cognitivo medio/grave o domande nelle quali non sia specificato da chi sarà sostenuto l’impegno della retta.